valori pressione

I valori della pressione

La pressione del sangue consiste nella forza con cui il sangue viene spinto nei vasi sanguigni. Essa si misura in millimetri di mercurio (mmHg) e viene espressa attraverso 2 numeri:

il primo si riferisce alla misurazione della pressione sistolica (o massima) cioè la massima pressione nelle arterie quando il cuore si  contrae, il secondo corrisponde al valore di quella diastolica (o minima) ossia  la pressione minima nelle arterie fra un battito e l’altro del cuore.

Per quanto riguarda i valori normali e quelli patologici, il mondo scientifico fa riferimento alla classificazione proposta nel 1999 dalle linee guida dell’ Organizzazione mondiale della sanità (Oms), riportati nella tabella qui sotto:
(si ricorda che quando la pressione massima e quella minima si collocano in categorie diverse, si deve considerare quella più elevata)


tabella pressione

In realtà, il “valore soglia” per definire l’ ipertensione deve essere considerato flessibile, essendo necessariamente più elevato o più ridotto in relazione al profilo di rischio totale di ciascun soggetto.