Come funziona

 

Come funziona la Dieta DASH?

La dieta DASH è una dieta molto flessibile, per tutta la famiglia e sostenibile.

Siete stanchi delle diete dove tutti i martedi mangiate pollo?

La vostra dieta oggi prevede che dovete mangiare tonno ma non ne avete in casa oppure oggi proprio non vi va?

Nessun problema, ci pensa la dieta DASH.

La dieta DASH utilizza un gruppo di alimenti suddivisi in razioni.

Ogni piano della dieta DASH prevede che possiate mangiare X razioni di un determinato gruppo Y.
Per esempio, a pranzo (fra le altre cose) avete “diritto” a 3 razioni del gruppo dei cereali.

Il gruppo dei cereali è cosi composto:

 

Gruppo dei Cereali
Una razione corrisponde a:

50g di pane

60g di pane integrale

30g di crackers o gallette di mais

25g di biscotti Lagaccio

35g di grissini o fette biscottate

40g di pasta o riso

40g di legumi secchi

180g di patate

 


 

Quindi che voi mangiate (3×50) 150g di pane oppure (3×30) 90g di crackers oppure (3×35) 105g di grissini è assolutamente indifferente e di vostra scelta.
Questo è molto comodo perchè potete crearvi giorno dopo giorno il vostro piano alimentare, secondo i gusti del momento e delle disponibilità di cibo che avete a casa o al lavoro.

 

La dieta DASH base prevede 3 Pasti

 

-COLAZIONE

-PRANZO

-CENA

Se però preferite spezzare i tre pasti in cinque, non c’è alcun problema purchè la somma delle razioni sia sempre la stessa.
Per esempio avete 5 razioni del gruppo dei cereali a pranzo e 1 a cena?
Potete benissimo fare 3 razioni a pranzo 1 a merenda e 2 a cena, nessun problema perchè l’ apporto calorico non cambia.

Questa flessibilità è il punto di forza che vi permette di ragionare non come se foste in regime di dieta ma imparando una corretta e sana alimentazione che vi accompagnerà per tutta la vita.

Chiaramente vi sono diversi piani per diversi apporti calorici e la cosa corretta da fare sarebbe consultare un nutrizionista in maniera che possa valutare il vostro caso singolarmente, la vostra percentuale di massa grassa e magra, il vostro BMI e personalizzare sulle vostre esigenze uno schema dietetico ben preciso.

I nostri, e non ci stanchiamo di dirlo, sono solo consigli per chi vuole rimettersi in forma e vivere meglio accostandosi alla filosofia Dash.

In alcuni casi è indispensabile l’ apporto di un nutrizionista per valutare caso il da farsi, se è sufficiente un piano dietetico o se è meglio intervenire più drasticamente, arrivando persino alla chirurgia.

 

 

Ricordate che la salute è una cosa seria e con la quale non si scherza e non ci si improvvisa e le nostre sono solo utili linee guida che possono servire come spunto per ragionare in un cammino verso l’ eliminazione progressiva del cibo spazzatura e per mantenere un fisico sano ed in forma.
Alcuni alimenti sono dannosi per la salute e la dieta DASH tende ad eliminarli, riduce invece in porzioni corrette gli alimenti che sono dannosi in grandi quantità ma utili nelle giuste proporzioni vedi il sale e gli zuccheri complessi.

Con la dieta DASH, l’ intento principale era quello di fornire un alimentazione che permettesse di aiutare ad abbassarsi la pressione arteriosa, nei casi meno gravi.
Provando e studiando ci si è resi conto di aver trovato “l’ uovo di colombo” una dieta flessibile per curare l’ ipertensione, alla portata di tutti, con degli ottimi risultati, ovviamente non miracolosa.

Ma ricordate che le diete miracolose non esistono e sono spesso anche dannose.

off